Congelatore e la conservazione degli alimenti

Il congelatore è un elettrodomestico ampiamente utilizzato per la conservazione dello stato del cibo o per congelarlo. Soprannominato anche freezer, trova utilizzo sia nelle case per uso domestico, sia per scopi commerciali come ad esempio quelli impiegati per congelare quantità importanti di pesce.

Il congelatore di solito è venduto insieme al frigorifero, ma la grande varietà di prodotti offre dei modelli particolari, come ad esempio i banconi surgelati, utilizzati nei supermercati per esporre il cibo conservandone la qualità.

Come funziona

Vi siete mai chiesti come funziona? Il congelatore sostanzialmente mette in pratica le leggi della fisica! Il dispositivo è dotato di un sistema di griglie comunicanti tramite un ugello, collocate una all’interno e una all’esterno dell’apparecchio, contenenti un gas che trasporta all’esterno il calore.

Questo gas nel passaggio nella griglia interna cattura il calore e poi viene compresso fino a diventare liquido, nel passaggio alla griglia esterna si raffredda per poi passare attraverso un ugello e ritornare allo stato gassoso.

Generalmente i congelatori sono adatti per la conservazione di quasi tutti i cibi, ad eccezione dei frutti a polpa tenera e delle verdure a foglia larga a causa della loro delicata struttura.

Cosa avviene ai cibi?

Descritto l’aspetto tecnico del funzionamento del congelatore, è necessario capire in modo pratico come agisce sulla conservazione degli alimenti. I cibi, come sappiamo, contengono dell’acqua, l’acqua a basse temperature solidifica riparando così il cibo da reazioni enzimatiche che ne alterano la qualità e la conservazione.

L’acqua però non solidifica totalmente quindi ciò rende meno duratura la conservazione del cibo, non a caso ogni cibo ha una diversa durata di congelazione. Dal punto di vista nutrizionale non altera le proprietà nutritive, anzi nel caso dei vegetali ne prolunga la durata.

Tipologie di congelatore

La suddivisione tradizionale dei congelatori è quella in classi, contrassegnate da un numero di stelle, molto simili a fiocchi di neve, che varia in base alla temperatura che il congelatore raggiunge. Dal punto di vista pratico invece vi sono differenti modelli di congelatore:

Congelatore a pozzo: solitamente di forma rettangolare, ha l’apertura posizionata verso l’alto e consente un buon risultato grazie al fatto che avendo l’apertura dall’alto esce l’aria più calda, ma è poco vantaggioso dal punto di vista della comodità.

Congelatore verticale: richiama per forma e dimensioni il frigorifero e può essere strutturato a cassetti e comparti, è molto utile e pratico per la conservazione ordinata dei cibi, ma ne risente in termini di spazio.

Congelatore combinato: è quello più commercializzato, offre due elettrodomestici in uno, ma per contro ha come svantaggio le dimensioni ridotte.

Qualche consiglio

Vi è mai capitato di accorgervi dopo giorni di avere il congelatore guasto? Per i malcapitati sarà stata una brutta storia! Ecco qualche consiglio per mantenere il congelatore in buono stato.

Assicurare sempre una adeguata distanza dal muro, per garantire lo scambio d’aria. Mantenere un’attenta pulizia delle serpentine, in quanto delle serpentine con scarsa manutenzione, riducono l’efficienza dell’elettrodomestico.